Libri

Non dirgli che ti manca - recensione

15:09

Essere parte del Club dei lettori della Newton Compton Editori è qualcosa di straordinario, sia per il fatto stesso di ricevere nuove letture sia perché non si sa mai quali esse siano. Si tratta allora di una sorpresa bella e buona.


Qualche mese fa abbiamo ricevuto il romanzo di Alessandra Angelini, "Non dirgli che ti manca", ed è stato una bella scoperta. Spesso il romance è un genere sottovalutato e si accantona liquidandolo in poche parole, quando ne meriterebbe di più: si tratta di un genere con le sue regole, la storia d'amore, i disagi del percorso e il lieto fine. Scontato? Certamente, ma non per le sue vicende, i personaggi e le emozioni che essi incarnano.
Ecco a cosa ci ha fatto pensare questa bella storia, la storia di una giovane donna, Isabella, che si imbatte in uno di quei momenti della vita dove ogni sua scelta sembra al contempo la migliore e la peggiore della sua vita. Quel momento in cui crede di essere cresciuta abbastanza per affrontare qualunque cosa, come un padre dispotico o un rapporto con un musicista tatuato di cui non sa nulla. Ed è così che, trasferitasi da Roma a Bologna per affrontare gli studi di medicina, che vivrà a pieno la sua vita, tra amore, tradimento, musica, medicina e lavoro, alla ricerca dell'equilibrio e la serenità.

Riguardo i personaggi possiamo dire che sono tutti davvero ben delineati e risultano davvero realistici, ognuno con il proprio carattere, ognuno con le proprie idee.
Tra i più importanti naturalmente citiamo Isabella, la protagonista. Una donna fragile a causa di un'infanzia troppo rigida per le etichette sociali da seguire, ma allo stesso tempo una donna caparbia che impara a capire ciò che vuole e ad affrontare la realtà sotto ogni punto di vista.
Poi abbiamo il suo musicista tatuato, Denis, quello che all'apparenza è "il ragazzo che porta su una cattiva strada", tutto "droga, sesso e rock'n'roll". E di fatto qui l'apparenza inganna davvero e tanto: non si tratta certamente di un santo, ma dimostra di saper essere sincero e affidabile con chi realmente ama.

In ultimo (nonostante i personaggi siano tanti e tutti interessanti) vorremmo parlarvi di Julien, il cantante della band "Bad Attitude" di cui fanno parte Denis e i suoi amici. Un po' come un cantante di un gruppo rappresenta il fulcro della band stessa, un ragazzo allegro, malizioso e dalla battuta sempre pronta. Ma proprio per questo se lui crolla, anche la band comincia ad incrinarsi con lui.
Ed è quello che accade quando Julien ricade nell'oblio della droga, da cui verrà tirato fuori da Isabella e dalle sue conoscenze in ambito medico.

<<Per cosa andiamo avanti? Guarda le nostre vite, cadiamo ancora e ancora negli stessi errori. Distruggiamo il mondo un pezzo per volta, corrompiamo ogni cosa che tocchiamo. Predichiamo la pace ma diffondiamo la violenza, troviamo scuse per il razzismo. Dimmi, per cosa andiamo avanti? Sono disgustato da quello che mi circonda, sono disgustato di me>> (Julien)

<<È più facile di quanto si pensi. Basta un appiglio, uno qualsiasi, per iniziare: l'insoddisfazione, le preoccupazioni o la semplice curiosità. Per me è stato un tutt'uno. [...] In quei momenti mi sentivo il padrone del mondo. Poi le sensazioni hanno preso il sopravvento sul mio presunto autocontrollo>>. (Julien)

È una delle tematiche più forti all'interno del romanzo, perché affronta una delle realtà più devastanti che pervadono la società da tempo. Ma si sa, le prove della vita assalgono chiunque ma se si riesce a venirne fuori, si diventa più forti di prima. È questa la lezione che la vita dà a Julien, alla band e soprattutto ad Isabella.

Certamente il tema dell'amore non può che essere il filo conduttore dell'intera vicenda, ma siamo rimaste sorprese del modo in cui è stato trattato dall'Angelini. Sembra la perfetta concretizzazione dell'amore platonico, che, a discapito di quanto tutti pensano, non è soltanto l'amore dell'anima: si tratta, innanzitutto, di un amore fisico, che pian piano si evolve e, attraverso la reciproca conoscenza, giunge alla comprensione dell'altro, all'accettazione dei suoi difetti, alla condivisione della vita così com'è. E l'amore tra Isabella e Denis è innanzitutto un rapporto fisico tra due sconosciuti, quindi certamente impulsivo e sconsiderato. Ma è proprio la sua evoluzione a far capire ai due ragazzi di essere capaci di amarsi in qualunque modo.

Beh che dire? Certamente si tratta di una storia dall'esito inevitabilmente chiaro, ma dallo sviluppo molto interessante. Adatto a chi ha voglia di una lettura piacevole, scorrevole ma mai troppo banale.

Il prezzo è di €9,90 per un totale di 441 pagine.
Buona lettura!



Questo prodotto ci è stato inviato a scopo valutativo. 
Non percepiamo alcun compenso dall'azienda per la recensione, che è frutto della nostra esperienza e opinione personale.

You Might Also Like

8 commenti

  1. Sembra un buon libro, non sono amante dei romanzi ma questo mi incuriosisce!

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo questo libro e ti confesso che dopo aver letto la tua review mi piacerebbe leggerlo. Lo comprerò sicuramente

    RispondiElimina
  3. Non ho mai letto questo romanzo ma leggendo il vostro post penso sia bello, da leggere

    RispondiElimina
  4. Sembra un ottimo libro! Mi hai incuriosito molto! Grazie per la dritta! Un bacio

    RispondiElimina
  5. Sicuramente acquisterò questo libro per me e per la mia amica......

    RispondiElimina
  6. Grazie mille ragazze per questa splendida recensione <3 Un abbraccio enorme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per averla letta :D Siamo felici che ti sia piaciuta <3

      Elimina
  7. Che bella foto che hai scattato!!
    Adocchio questo libro già da un po' e presto ho intenzione di leggerlo! ^_^

    http://marghediamond.blogspot.it/

    RispondiElimina